Atleti siciliani protagonisti alla terza prova nazionale paralimpica di Busto Arsizio

 

 

Ha fatto segnare il record di partecipanti la terza prova nazionale di scherma paralimpica, svoltasi sabato scorso a Busto Arsizio. Sono stati infatti in cinquantatre gli atleti che si sono affrontati in quella che è stata la terza delle quattro prove nazionali che rappresentano il percorso che conduce ai Campionati Italiani che si svolgeranno ad Acireale, in contemporanea con gli Assoluti di scherma olimipica. 

 

Mai prima d’ora, da quando la scherma paralimpica è stata integrata alle attività della Federazione Italiana Scherma, si era registrato un numero così elevato di partecipanti ad una prova di qualificazione. Ciò attesta come l’attività paralimpica stia crescendo e soprattutto si stia diffondendo su tutto il territorio italiano, dato che a Busto Arsizio sono giunti atleti da tutta la Penisola, comprese Sicilia e Sardegna. A portare i colori della nostra Isola sono stati gli atleti del Club Scherma Palermo che, come ormai fantastica consuetudine, hanno dimostrato che la Sicilia ha ottimi atleti pronti a lottare e a dar dimostrazione della loro grande abilità. In ambito femminile spicca l’oro e l’argento conquistati  da Marcella Li Brizzi rispettivamente nelle specialità della Spada Cat. A e nel Fioretto sempre Cat. A. In ambito maschile non poteva mancare l’oro conquistato da William Russo (nella foto) nella prova di Fioretto  Cat. C che, ritornato da poco da una operazione alla mano,  ha superato in finale il  compagno di sala Claudio Radicello col punteggio di 15-9 mentre Giuseppe Milazzo si è dovuto accontentare  del 6^ posto. Nella prova di Spada Maschile Cat. C a vincere è sempre William Russo, 3^ posto per Claudio Radicello, 6^ per Giuseppe Milazzo e 7^ per Carlo Tranchina.

 

 fonte: comunicato stampa