Giorgio Avola medaglia d’oro nel fioretto a squadre ai giochi olimpici di Londra

 
Domenica 5 agosto le Olimpiadi di Londra 2012 regalano alla scherma siciliana una splendida medaglia d’oro. In occasione dell’ultima giornata di gare dedicate alla scherma, Giorgio Avola conquista la medaglia d’oro nel fioretto a squadre, a 24 anni (Seul 1988) dalle due medaglie di bronzo (sciabola individuale e a squadre) di Giovanni Scalzo e a 28 anni (Los Angeles 1984) dalle medaglie di Angelo Arcidiacono (oro sciabola a squadre) e Cosimo Ferro (bronzo spada a squadre).
Grande protagonista il giovane fiorettista della Conad Scherma Modica (nella foto Bizzi con il quartetto azzurro) che, all’esordio ai giochi olimpici e subentrato a Valerio Aspromonte in semifinale, è stato autore di una autorevole e molto positiva prestazione, con un complessivo +10 contro gli Stati Uniti in semifinale e un +1 nella finale contro il Giappone. Il trio Avola, Baldini e Cassarà conquista così la settima medaglia olimpica della scherma azzurra e la matematica prima posizione nel medagliere schermistico.

 
Avola non era l’unico siciliano in gara a Londra, i giochi olimpici hanno infatti visto in pedana altri due schermidori etnei. Rossella Fiamingo, anch’essa all’esordio olimpico, è stata autrice di un’ottima ma sfortunata prestazione nella prova individuale conclusa ai quarti di finale per 14-15 alla priorità contro la fortissima cinese Sun. Per la spadista della Methodos Battiati anche un settimo posto nella prova a squadre.
Anche per il Campione del Mondo di Catania 2011 Paolo Pizzo la prova di Spada individuale si chiude ai quarti per 12-15 contro il venezuelano Limardo (poi divenuto Campione Olimpico).