Avola e Fiamingo secondi ai Campionati Italiani Assoluti di Livorno

 
  
 
Splendidi risultati ma grande rammarico per il movimento schermistico siciliano a Livorno. In occasione dei Campionati Italiani Assoluti in programma dal 26 al 29 maggio, la scherma siciliana, per due volte si ferma ad un passo dal titolo tricolore.
Sono quatto gli isolani a conquistare il podio nella prima giornata di gare: argento per Rossella Fiamingo (nella foto) nella Spada Femminile e Giorgio Avola (nella foto) nel Fioretto Maschile, bronzo per Loreta Gulotta nella Sciabola Femminile e Stefano Barrera nel Fioretto Maschile.
 

Rossella Fiamingo (Methodos S.A. Li Battiati) sfiora il titolo italiano Assoluti, fermata solo nella finale dalla Del Carretto per 15-6, in precedenza l’etnea ha fatto suoi gli assalti contro Milanoli 15-2 ai quarti e Rizzi 12-11 in semifinale.
Giorgio Avola (Conad Scherma Modica) si è fermato solo difronte a Luperi 12-15 in finale, in precedenza ha regolato Minuto 15-11 ai quarti e Barrera 15-13 in semifinale.
Per Loreta Gulotta (Mazara Scherma) la sconfitta arriva in semifinale contro la Bianco per 11-15, ai quarti ha battuto la Stagni per 15-12.
Per il siracusano Stefano Barrera, campione uscente dei Campionati di Siracusa 2010, lo stop arriva in semifinale ad opera del modicano Avola, ai quarti ha battuto Baldini per 15-13.
Quinto posto nella Spada Femminile per Alberta Santuccio (Club Scherma Acireale), fermata ai quarti dalla Del Caretto per 15-5.
Al Campionato Italiano a squadre di Serie A1, settimo posto del C.U.S. Catania nella Spada Maschile, decimo posto della Methodos S. A. Li Battiati nella Spada Femminile.