Si è riunito Domenica 7 febbraio il Consiglio Regionale

 

Si è riunito, domenica 7 febbraio presso la sede istituzionale di Acireale, il Consiglio Regionale Sicilia della Federazione Italiana Scherma, numerosi i punti all’ordine del giorno, queste le decisioni più rilevanti:

 

– da un’attenta analisi dell’andamento delle prove regionali, da cui è apparso innegabile il sensibile miglioramento negli ultimi anni,  in termini di organizzazione e gestione, sia da parte dei C.O.L. che da parte della classe arbitrale,  si ritenuto però opportuno focalizzare l’attenzione nella possibilità, già dalle prossime prove, di migliorare in concerto tra Comitato Regionale, C.O.L. e gruppo arbitrale, la gestione del campo gara, in termine di ordine e rispetto delle regole;

 

– in ambito amministrativo per l’anno 2010, si è deciso di investire una fetta importante dei fondi derivanti dal resto d’esercizio 2009 e contributi regionali 2010, nel settore della formazione. Si organizzerà un corso di Formazione per Tecnici delle Armi, una sessione straordinaria di esami per Istruttore Regionale di Scherma (settembre-ottobre), tre corsi di aggiornamento e/o alta specializzazione (fioretto-spada-sciabola) per Maestri ed Istruttori di scherma, un corso di aggiornamento per arbitri;

 

– Festa regionale della Scherma 2010: si è rimandata la scelta di data e sede della V edizione, i componenti del C.R.S. sonderanno le possibili scelte a disposizione;

 

– Si è deciso, nell’ambito dell’organizzazione dei Campionati del Mondo Assoluti di Scherma Catania 2011, di provare a coinvolgere le società schermistiche siciliane, nell’ospitare, in prossimità dei campionati, le delegazioni estere che vorranno effettuare in Italia gli allenamenti pre-mondiale. Il periodo di riferimento è settembre-ottobre 2011, e si richiede soltanto la disponibilità logistica per gli allenamenti (sala scherma e/o strutture appositamente attrezzate con pedane). Le società interessate possono fin da ora comunicare al C.R.S. la disponibilità (via mail oppure direttamente ad uno dei componenti del C.R.S.). Sarà cura del Comitato Organizzatore, contattare le società disponibili per concordare modalità e supporto alle stesse.  

 

 

– Si è infine deliberata la formula di gara per i Campionati Regionali Assoluti a squadre, che prevede compilazione di gironi da 3 o 4 partecipanti (da 5 solo nel caso di 5 partecipanti) in base al ranking nazionale aggiornato (dei singoli componenti), passaggio alla fase successiva ad eliminazione diretta delle  prime due squadre di ogni girone, compilazione del tabellone di eliminazione diretta in base alla classifica dopo i gironi, disputa dell’incontro per il terzo e quarto posto solo nel caso in cui il tabellone di eliminazione diretta sia composto da almeno 4 squadre.

(Esempio: Sette partecipanti: 1 girone da 3, 1 girone da 4; passano al turno successivo le prime 2 squadre del girone da tre e le prime 2 del girone da 4; tabellone di diretta con 4 squadre (ordine di inserimento nel tabellone dalla classifica dopo i gironi); semifinali; finale per terzo e quarto posto; finale per primo e secondo posto; classifica dal quinto al settimo classificato in base alla classifica dopo i gironi; premiazione delle prime tre squadre classificate.).