“Il racconto della scherma” – serata benefica in favore dell’ AITA

La storia della Scherma, mirabilmente raccontata dal Maestro Giancarlo Toràn di Busto Arsizio, e la Scherma Storica, esibita dal gruppo di bravi specialisti del Magistro Aldo Cuomo, hanno costituito l’affascinante tema della serata benefica svoltasi al cortile Platamone a Catania in favore di “Progetto Aita” (sito web www.progettoaita.com), associazione benefica fondata dall’ex azzurro di spada Luigi Mazzone oggi Neuropsichiatra Infantile con il patrocinio dell’assessorato al comune di catania e la collaborazione della sezione scherma del Cus Catania e del comitato regionale sicilia . Vivo l’interesse dell’uditorio per il ‘racconto’ del brillante oratore: illustre studioso della disciplina e Maestro tra i più apprezzati del panorama schermistico nazionale, Giancarlo Toràn si è anche rivelato un impeccabile conduttore, nella seconda parte della manifestazione. 

Sul palco, in costumi d’epoca e accompagnati dall’attore Enrico Pappalardo con la lettura di brani d’autore, gli atleti del Posillipo Scherma di Napoli, Eduardo Giancaspero, Matteo Barbato, Giuseppe Scherillo, hanno mostrato alcuni quadri di scherma medievale e classica, riscuotendo gli applausi calorosi  di una platea attenta e divertita.
Apprezzata anche l’esibizione di scherma sportiva con gli assalti di alcuni valenti schermidori della nostra nazionale: pregevoli le stoccate tra gli spadisti Diego Confalonieri bronzo di spada maschile a squadre alle Olimpiadi di Pechino  che la prossima settimana sarà chiamato a difendere i colori azzurri ai Mondiali assoluti in Turchia ed il campione del mondo giovani  Enrico Garozzo, spumeggiante, e particolarmente seguito dal ricco parterre di giovani fiorettisti, lo scambio tra Daniele Garozzo del C.S. Acireale ed Emilio Lucenti del Cus Catania. 
Grande successo di pubblico, dunque, e affettuosa partecipazione di tutti gli amici di Aita che hanno così contribuito a sostenerne il Progetto.